Chi è Online

Abbiamo 13 visitatori e nessun utente online

News

Prev Next

Sei qui:

Ortodonzia

Apparecchi ortodontici per bambini e adulti

Denti diritti e regolari sono un dono della natura, ma spesso la natura non è così generosa: oltre il 50% dei bambini presentano malocclusioni (disgnazie), che richiedono un trattamento con apparecchi ortodontici. Poiché in passato tali correzioni spesso venivano trascurate o eseguite male, esistono ancora oggi molti adulti affetti da mal occlusioni

Perché apparecchi ortodontici?

Denti diritti e regolari ed un sorriso accattivante godono oggi di un alto prestigio sociale. Essi sono considerati il simbolo di gioventù, successo e dinamismo, rafforzano l'autostima e la sicurezza di sé, e rappresentano una specie di "biglietto da visita" che la persona di fronte a noi coglie per primo. Viceversa, denti storti e brutti possono provocare inibizioni e introversione nonché, in alcune persone predisposte, favorire anche la tendenza alla depressione.

Prevenzione di carie e par odontopatie

Denti affollati e storti formano spesso delle nicchie difficilmente accessibili allo spazzolino, dove si depositano placche batteriche e tartaro. Di conseguenza aumenta notevolmente il rischio di carie e parodontopatie rispetto a denti posizionati correttamente

Respiro attraverso la bocca

Alcune malocclusioni (p.e. morso aperto) favoriscono la respirazione attraverso la bocca perché impediscono una chiusura corretta delle labbra. Questa situazione può portare a malattie delle vie respiratorie e favorire carie e piorrea

Problemi fonetici

I denti superiori, non correttamente posizionati, possono determinare difetti di pronuncia come il sigmatismo.

Malocclusione e carico masticatorio errato

La malocclusione compromette la masticazione e può avere conseguenze negative sulla digestione e, a causa del sovraccarico, può danneggiare i denti (abrasione, mobilità ) e le articolazioni temporo-mandibolari. Il carico errato dei muscoli masticatori e delle articolazioni temporo-mandibolari può risultare in dolori facciali, mal di testa, tinnito, nonché tensioni muscolari e difetti posturali a livello della colonna vertebrale.

Fortunatamente non tutti i bambini hanno bisogno di un apparecchio ortodontico. Per verificare, se e quando un bambino deve essere trattato, è utile consultare un ortodontista.

Quando effettuare il controllo?

Prima visita a 4 anni (denti da latte)

Seconda visita a 8 anni (prima dentatura mista)

Terza visita a 12 anni (tarda dentatura mista)

Quando iniziare il trattamento?

Generalmente i trattamenti ortodontici iniziano all''età  di 7-12 anni. Solo in casi gravi l'inizio può essere anticipato.

Apparecchi mobili

L'apparecchio ortodontico mobile è stato il mezzo classico dell'età  infantile e adolescente. La crescita naturale della mandibola in questo periodo viene sfruttata per guidare i denti e le strutture ossee, portandoli delicatamente nella posizione corretta. Esistono diversi tipi di apparecchi mobili per le varie indicazioni, per esempio placcha, attivatore, bionator. Tutti questi apparecchi devono essere portati almeno durante 15 ore al giorno per ottenere un buon risultato. Ogni 4 settimane circa è necessario far effettuare un controllo dall'ortodontista che attiva le viti di espansione eventualmente integrate nell'apparecchio per mantenere la pressione sulle arcate e sui denti.

Importante: Il successo può essere raggiunto solo portando l'apparecchio costantemente! Ciò richiede una motivazione continua da parte dei genitori per far sì che i bambini non mollino. Non inserire l'apparecchio mobile quando si mangia; mantenere i denti e gli apparecchi sempre perfettamente puliti per evitare la formazione di carie! Conservare l'apparecchio nell'apposito box quando non viene portato per evitare di      danneggiarlo o di perderlo.

In caso di complesse malposizioni dei denti e dei mascellari, gli apparecchi mobili non sono sufficienti. In questi casi, l'ortodonzia moderna ricorre sempre più spesso ad apparecchi fissi, detti multibande, anche nei bambini e negli adolescenti. Piccoli bottoni in metallo, plastica o ceramica, detti attacchi o bracket, vengono fissati sui denti e collegati tra loro con fili metallici elastici. Questi fili, piegati individualmente, devono poi essere sostituiti periodicamente. Grazie alle forze generate dagli archi metallici e trasmesse sui denti, questi ultimi possono essere spostati nella posizione desiderata.

La correzione con apparecchi fissi impiega normalmente non più di 2 anni ed è quindi notevolmente più veloce rispetto al trattamento con apparecchi mobili. Inoltre, l'apparecchio fisso è attivo 24 ore al giorno, indipendentemente dalla collaborazione del bambino e dei genitori. L'efficacia degli apparecchi fissi non è legata all''età - essi funzionano allo stesso modo sia nell'adulto che nel bambino.

 

Stampa questa pagina

Compila questo modulo per richiedere informazioni. Sarai ricontattato prima possibile.
Ti preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori.


Prenota la tua visita

 
Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy
captcha
Ricarica

Altro in questa categoria: « Implantologia Chirurgia Orale »

Login Form

Si eseguono interventi presso studi
Implantoprotesi
Chirurgia ossea

Pagamenti

 

Finanziamenti

Convenzioni Dirette

 

Convenzioni Indirette